VITA SENZA MILZA - Dadi T.
------------------------------------------------------------------------------


Da: Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Sun, 18 Dec 2011 00:33:03 +0000 (GMT)
Oggetto: vivere senza milza

Caro Paolo,

ho letto per caso il tuo articolo e quelli degli altri e mi sono rivista in tutto.
Ho cominciato ad avere colesterolo alto, i trigliceridi alti, la pressione alta, tumoretti benigni su le surrenali, non posso stare dove si fuma, non prendo più caffè con zucchero, (strano, no?), sono stanca parecchie volte, alla sede della milza dopo l' operazione, si vede che non è stato ben pulito, è rimasta una puntina di sangue che ha fatto intorno come una camicia e c'è un "gogolone" di 4 cm in diametro che si è piazzato alla coda del pancreas accertato con rmn con contrasto, le analisi del sangue non sono un gran' che, ferro basso, MCV oltre la norma (massimo è 93 io ho 100)......dopo mangiato ho freddo anche con 30 gradi fuori, soggetta sempre a infezioni all' intestino, vari funghi a volte alle unghie, insomma, non è vero che si vive normalmente senza la milza.
Dei vaccini non mi ha parlato nessuno. M'informerò, anche se ho paura dei virus!!!
Vorrei fare un controllo in una clinica per le difese immunitarie, forse andrò a Pescara, (abito vicino). Sono piena di aderenze che mi fanno male quando cambia il tempo.
L' asportazione della milza è venuta in seguito ad un incidente auto del 20 gennaio 2004, asportazione fatta in emergenza perché avevo anche un emotorace sx, bacino rotto, otto costole rotte, sterno rotto, spalle lussate, diaframma alzata a sx, ecc.
In seguito a questo incidente, (avevo 52 anni allora), ho un invalidità permanente, dove solo per la mancanza della milza, mi hanno dato 8 p%.
Le analisi che mi sono state date da fare sono: corpi di Jolly e schema di Arneth, che da 8 anni escono sempre uguali, non si spostano di una virgola, (cosa che mi sembra assolutamente strana!!), ma nella norma, fortunatamente.
Amico mio, ti do il permesso di mettere a vista la mia testimonianza, (non la mail, per favore.)
Mi complimento con te per l'iniziativa. Continuerò a seguirti. Grazie mille, Buon Natale e Buon anno a tutti.
Dadi T.

 

------------------------------------------------------------------------

 Da: Paolo LANDI
A: Dadi T.
Data: Sun, 18 Dec 2011 08:50:03 +0000 (GMT)

Ciao Dadi,

ma il ferro non si è ancora normalizzato dopo 8 anni e ti stanchi facilmente ancora oggi ?

Confermo anche nel mio caso : colesterolo alto, i trigliceridi alti, lo stesso non uso zucchero nel tè e quasi nulla di sale, ma personalmente ne usavo poco o nulla anche prima della splenectomia. 

Hai parecchie altre controindicazioni, ma prima della splenectomia come stavi ?


Grazie, Buon Natale e Buon anno.


Ti abbraccio,
Paolo

------------------------------------------------------------------------

Da: Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Sun, 18 Dec 2011 12:47:42 +0000 (GMT)
Oggetto: sempre io

Caro Paolo, grazie mille per la tua risposta.

Prima dell'incidente viaggiavo, andavo in piscina, anche se non so nuotare tanto bene, in palestra, curavo il mio giardino, pulivo casa, avevo a posto le analisi negli ultimi 20 anni, lavoravo tanto, stavo bene.
Anche adesso viaggio, ma non avrei mai il coraggio di andare nei posti dove si devono fare vaccini e mi dispiace perché vorrei andare a vivere in un posto caldo.

Una curiosità: quando sei stato in ospedale per l'intervento, ti hanno fatto trasfusione? Te lo chiedo perché a me hanno messo sangue ed io ho detto sempre che da quello mi viene il colesterolo alto, ma tutti mi hanno risposto che il sangue viene controllato, ma se il donatore viene da una famiglia che ha avuto membri con colesterolo, non è detto che si veda, però si trasmette. Magari dico una sciocchezza, ma ci sarà qualcuno che sa meglio di noi queste cose.

Di nuovo ti saluto, un abbraccio, Dadi T

------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
A: Dadi T.
Data: Sun, 18 Dec 2011 14:27:42 +0100
Oggetto: Re: sempre io

Si mi hanno fatto la trasfusione, ma dubito fortemente che ciò abbia o possa aver condizionato. Leggi qui:
http://rch.org.au/bloodtrans/adverse.cfm   http://it.wikipedia.org/wiki/Trasfusione    http://www.caring4cancer.com/go/cancer/treatment/blood-transfusions/possible-side-effects-of-blood-transfusion.htm

Di paesi caldi dove non sono necessarie vaccinazioni particolari ce ne sono tanti.
 
Ciao, Paolo
------------------------------------------------------------------------

Da: "Mariano
A: Paolo LANDI
Data: Mon, 19 Dec 2011 08:33:11 +0100
Oggetto: R: Forum "smilzi" - l'esperienza di Dadi T.

Ciao Paolo…
Sempre attivo……

Intanto ne approfitto per farti i miei migliori auguri di buon natale e che il 2012 sia meglio di questo anno che sta per finire…

Un abbraccio a te e a tutti gli smilzi….

p.s. forza che piano piano ci si abitua…

Mariano

------------------------------------------------------------------------


Da: Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Fri, 23 Dec 2011 12:51:34 +0000 (GMT)
Oggetto: Natale 2011 - Nuovo anno 2012

Per gli "smilzati" un augurio sincero di un Natale pieno di salute e di un Anno Nuovo migliore di quelli passati, sereno e gioioso.
Un abbraccio a tutti, Dadi T

------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------


Da:Dadi T (SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.)
A: Paolo LANDI
Data: Wed, 28 Dec 2011 21:56:29 +0000 (GMT)
Oggetto: Vita senza milza da anziano ?

Ciao ragazzi, vero, sono la più anziana di voi tutti e sicuramente ha molta influenza anche l'età sull'organismo; capisco anche che sia la sola donna ( o forse la seconda ) tra gli "smilzati". Anche questo fatto può contribuire al mio stato generale che spiegavo le altre volte, oppure il fatto che non faccio più sport, perché ho altri problemi dal famoso incidente in cui ho perso la milza; problemi che non mi permettono di fare movimento come prima.
A proposito, c'è qualcuno di voi che dopo l'intervento ha il diaframma, parte sinistra, alzato? Vi fanno male i punti di sutura, quelli interni?
Ciao, Dadi T
------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
Oggetto: Fanno male i punti di sutura interni ?

Cara Dadi T.,

i punti di sutura interna sono "biodegradabili" e vengono assorbiti dall'organismo (Punti di sutura interni) (wiki-Sutura_chirurgica). Il mio consiglio è di concordare con il tuo medico una ecografia o un esame più approfondito come la TAC per verificare meglio anche perché dopo più di 7 anni che soffri ....

Per tutto il resto, secondo me da profano, non sono un medico, i tuoi problemi sono dovuti principalmente all'incidente che hai fatto e che ti ha danneggiato anche qualcos'altro oltre alla perdita della milza. Prova ne sono le condizioni di tutti noi. Alcuni di noi hanno praticato anche sport agonistici.

 

Ho trovato, dopo la mia deduzione logica, sul sottostante sito qualcosa che può interessarti.

Controindicazioni di una Splenectomia:
 ..... OMISSIS
Lesioni alle Strutture circostanti - La milza è adiacente a diversi organi che possono essere lesi nel corso dell'intervento chirurgico, come pancreas, stomaco, colon e il diaframma
.... OMISSIS


Fonte: sito tradotto yoursurgery.com sito di informazione completa sanitaria americano altro che in Italia !!!

Si pubblicizzano così: "Siamo orgogliosi per la precisione e la chiarezza con un occhio per i dettagli."


Ti abbraccio,

Paolo

------------------------------------------------------------------------

Da: Rosanna P (Smilza non per trauma, ma per cisti - esperienza non pubblicata solo per questo motivo)
A: Paolo LANDI
Data: Thu, 29 Dec 2011 12:07:09 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: Vita senza milza da anziano ?

Ho 59 anni
senza milza dal 1975.
Sono sempre stata bene ,,,a parte qualche episodio di dolori dati dalle cicatrici ,,,sono stata operata 2 volte sempre alla milza.

Ho avuto un figlio senza problemi ,.,..mai influenze , solo un acutizzarsi delle allergie ,.
Ora in fase di menopausa, non sto bene, mi dicono forse essere senza milza allunga la fase del ciclo;
in pratica ho ancora ciclo .

Vorrei sapere se ad altre e' successo ?

In menopausa,  essere senza milza allunga la fase del ciclo ?

 

grazie

Rosanna
------------------------------------------------------------------------

Da Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Fri, 30 Dec 2011 00:07:10 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: Un nuovo sito sulla milza. .... e un nuovo quesito: In menopausa, essere senza milza allunga la fase del ciclo ?

Non ne ho idea, a me il ciclo é sparito la notte dell' incidente, ma sarà stato per lo shock fisico e psichico; è vero che avevo anche 52 anni, quindi sarebbe sparito lo stesso, prima o poi!!!
Ciao, dt

------------------------------------------------------------------------

Da: "Rosanna P
A: Paolo LANDI
Data: Sat, 31 Dec 2011 17:43:21 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: Re: Un nuovo sito sulla milza. .... e un nuovo quesito: In menopausa, essere senza milza allunga la fase del ciclo ?

GRAZIE E AUGURI

 

------------------------------------------------------------------------------

Da: "Dadi T. - SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Thu, 1 Mar 2012 18:14:09 +0000 (GMT)

Come dicevo l'altra volta, non ho fatto nessun vaccino, anche perché nessuno mi ha detto di farlo, ne il mio medico, ne altri medici e sinceramente dopo 8 anni non ho nessuna voglia di farlo. Ma, speriamo che non mi venga mai nulla che possa farmi rimpiangere di non aver fatto questi vaccini. Penso sia l'immunità la cosa principale di quelli che non hanno la milza, io ho parecchi problemi, ma sicuro mi vengono anche da altri acciacchi che ho, sai, ad una certa età abbiamo "diritto" a tutto!!
Il dolore al fegato non mi pare collegato alla milza, attenti al mangiare e all'alcol, di sicuro. Io non bevo, raramente un buon bicchiere di vino fatto in casa, a tavola.

Per Andrea S., 17 anni, stai tranquillo, sei giovane e hai tutte le carte per andare avanti molto bene, non ti far venire l' ansia, vivi normalmente, controlla ogni tanto le analisi specifiche. In bocca al lupo!!


Caro Paolo, credo che se non c'è medico che risponda è perché non da l' attenzione giusta a questo organo. Poi c'è anche il fatto che loro sanno quasi tutto o perlomeno quello che hanno imparato a scuola sulla milza e nessuno in Italia, parlo dei medici, ha voglia di studiare qualche centinaia, se non migliaia di "smilzati". Sarebbe interessante per loro, penso io, forse se fai conoscere questa tua meravigliosa iniziativa all' Università di Boston??? Mi sembra quasi la sola interessata a come si comportano gli "smilzati". Che ne pensi?

Dadi

------------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
A: Dadi T.
Data: Thu, 1 Mar 2012 20:37:38 +0100

Cara Dadi,

condivido quanto da te detto, ma penso che per fare uno studio medico scientifico reale su noi "smilzi" occorrano per ognuno di noi anche le analisi periodiche, cartella medica completa, problemi ereditari, valutazioni sullo stile di vita, ecc. ecc. ecc.; e tutto questo ha dei costi e necessità, inoltre penso che per essere validi, cioè per avere valore scientifico i suddetti dati devono essere acquisiti singolarmente e personalmente in laboratori e da medici dello staff di ricerca e chissà quant'altro http://it.wikipedia.org/wiki/Pubblicazione_scientifica

Il nostro forum senza_milza è comunque un "case study" che può far parte della suddetta ricerca; è di libero accesso, quindi chiunque può consultarlo che sia medico o non traducendolo eventualmente nella propria lingua. E' solo un primo step, ma Internet si è diffusa inizialmente anche grazie alla necessità di condividere informazioni di ricerca.
 
La ricerca sta studiando medicine personalizzate in funzione del DNA; infatti, per esempio, persone di colore non reagiscono allo stesso modo con certi farmaci studiati su soggetti caucasici.
Lo stesso per noi è consigliabile sempre avvertire il medico e anche il dentista che siamo senza milza. Avere con se un Medical Alert che indichi oltre al gruppo sanguigno che siamo senza milza (fonte Ministero Salute Australiano).

Chissà se un giorno qualche gruppo di ricerca si interesserà a noi.

 
Ciao, Paolo

------------------------------------------------------------------------------

Da: "Dadi T. - SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Thu, 1 Mar 2012 19:59:49 +0000 (GMT)

Caro Paolo, per una ricerca scientifica hai ragione, ma visto che alla fine delle testimonianze c'è sempre la frase "se vuole rispondere qualche medico..."ecc, ecc, in realtà cosa aspettiamo da loro? d
------------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
A: Dadi T.
Data: Thu, 1 Mar 2012 21:11:45 +0100

Aspettiamo una risposta medica qualificata che purtroppo non è mai arrivata.
Dobbiamo solo sperare che qualche medico perda la milza e collabori con questo forum.
Ad ogni modo ho notato che le pagine web senza_milza hanno raggiunto un ottimo ranking nella ricerca in internet e che probabilmente anche qualche medico e ricercatore potrebbe averlo letto e valutato la possibilità di ...

------------------------------------------------------------------------------

Da: "Dadi T. - SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.
A: Paolo LANDI
Inviato: Giovedì 1 Marzo 2012 21:41

"Dobbiamo solo sperare che qualche medico perda la milza"
troppo bella questa!!!!
------------------------------------------------------------------------------

Da: "Dadi T. - SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Tue, 27 Mar 2012 11:29:07 +0100 (BST)
Oggetto: Re: R: Tabella Quesiti

Caro Paolo, sto lottando da anni con i funghi. E' il sistema immunitario che va per conto suo ed è una conseguenza della mancanza della milza. Ho dei periodi che sto bene e dei periodi che uno dei batteri, che abbiamo tutti nell' intestino, prende sopravvento e mi ritrovo con mal di pancia da stare piegata. A volte la birra mi fa lo stesso effetto, i fiocchi d' avena e non mi ricordo adesso che altro.
Mi piacerebbe capire che terapia omeopatica usano gli altri per l' immunità. Il mio dottore mi ha dato immubron (non è omeopatico) ma questo è un vaccino per il polmone.

Tutto qui, Dadi

------------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
A: forum smilzi
Data: Thu, 26 Jul 2012 21:45:43 +0200
Oggetto: linfonodi al collo e all'inguine gonfi

Qualcuno sa rispondere o condividere questa situazione ?

Da Sonia G 27 anni (nel 2002)

La cosa che ho notato e che ho perennemente i linfonodi al collo e all'inguine gonfi.

Un dottore ha detto che è così perché lavorano di più in mancanza della milza.
Sarà vero??
Mi devo preoccupare???

------------------------------------------------------------------------------

Da: "Dadi T.
Data: Thu, 26 Jul 2012 22:17:49 +0100 (BST)
Oggetto: Re: linfonodi al collo e all'inguine gonfi

.......
Per quello che riguarda Sonia:
"un dottore" ???? che significa? Dovrebbe consultare uno specialista.
Dovrebbe fare delle analisi ed accertarsi che non ci sia un infezione in giro.
In ogni modo, il dottore sa indirizzarla meglio, di tanto lavoro non si gonfiano i linfonodi!!
------------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
A: Dadi
Data: Thu, 26 Jul 2012 23:51:51 +0200
Oggetto: Re: linfonodi al collo e all'inguine gonfi

Per Simona credo anch'io debba rivolgersi ad un medico specialista bravo.
------------------------------------------------------------------------------

Da: Emanuela
A: forum smilzi -
Data: Thu, 22 Nov 2012 21:32:47 +0100 (CET)
Oggetto: SOS ferro

Ciao Paolo ,
volevo chiedere se c'è qualche collega smilzo che si ritrova come me e cioe con un eccesso di ferro nel sangue! E pensare che solo un anno fa , appena operata, avevo l'esatto problema contrario!
Ti ringrazio e ti saluto affettuosamente.
Emanuela

------------------------------------------------------------------------------

Da:Rosanna P.
Data: Fri, 23 Nov 2012 18:21:34 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: SOS ferro

a me e' successo .,,,,,,,,,,,,,,,
-----------------------------------------------------------------------------

Da: Emanuela
Data: Sat, 24 Nov 2012 08:31:41 +0100 (CET)
Oggetto: R: Re: SOS ferro

Ciao Rosanna,
volevo chiederti come l'hai risolto, a me il medico ha detto che la sua persistenza in eccesso nel sangue potrebbe danneggiare il fegato...........
------------------------------------------------------------------------------

Da: Rosanna P.
Data: Sat, 24 Nov 2012 08:54:45 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: R: Re: SOS ferro

l'ho avuto solo all'inizio .......poi si e' regolato .
credo possano darti delle cure ..........che ti dicono ' medici??
------------------------------------------------------------------------------

Da:Emanuela
Data: Sat, 24 Nov 2012 12:43:07 +0100 (CET)
Oggetto: R: Re: R: Re: SOS ferro

Adesso ripeto gli esami, se dovessero confermare un livello alto di ferro secondo il mio medico l'unico modo per ridurlo è togliere il sangue! Comunque ti ringrazio almeno mi consola il fatto che probabilmente questo fenomeno è riconducibile alla splenectomia e non ad altro. Grazie ancora
-----------------------------------------------------------------------------

Da: Dadi T
Data: Sat, 24 Nov 2012 22:56:50 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: R: Re: R: Re: SOS ferro

Emanuela, non credo, dovrebbe essere al contrario. Ti hanno fatto trasfusione? Può capitare che si faccia un deposito di ferro in seguito alle trasfusioni. Togliere il sangue è una soluzione di momento, dovresti andare in un centro specializzato per vedere questa situazione, anche perché i danni dati da ferro in eccesso nel sangue, (poi dipende a che livelli), sono molto di più. Auguri e fammi sapere, Dadi

------------------------------------------------------------------------------

Da:Emanuela
Data: Sun, 25 Nov 2012 08:27:31 +0100 (CET)
Oggetto: R: Re: R: Re: R: Re: SOS ferro

In effetti durante l'operazione ho subito una trasfusione , certo che dopo un anno avere questo fenomeno non so quanto sia riconducibile alla trasfusione anche perché nei precedenti controlli e' sempre stato nella norma! Comunque adesso li ripeto eventualmente seguirò il tuo consiglio andando da un ematologo, centri specializzati qui a Mantova non ce ne sono!

Grazie

------------------------------------------------------------------------------

Da: "Dadi
A: Paolo LANDI
Data: Thu, 17 Oct 2013 23:53:33 +0100 (BST)
Oggetto: Re: Milza accessoria o ciste o ... ?

Caro Paolo, è un po' di tempo che io non vada sul tuo sito. Ho letto sempre le mail oppure sempre i dati sull' ultimo arrivato. Mi devo complimentare con te per il lavoro fatto. Molto chiaro per tutti.

 

Sto seguendo una nuova terapia e nuovo medico per la mia gastrite cronica.

 

Leggendo i miei dati volevo dirti che l'8% invalidità sulla milza è data dall' INAIL, che da l'invalidità sul lavoro, quindi non so se l' INPS ha lo stesso punteggio.
 
Vado a dormire adesso, fa buona notte anche tu. Dadi
------------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
A: Dadi
Data: Fri, 18 Oct 2013 16:54:05 +0200
Oggetto: Re: Milza accessoria o ciste o ... ?

Ciao Dadi,
grazie per gli apprezzamenti sul sito, ma non mi dedico più ad aggiornarlo tranne queste e-mail dei nuovi arrivati o agg.ti.
Ho aggiornato i dati invalidità milza qui http://www.paolo-landi.it/senza-milza-esperienza.asp#Invalidita.


Spero che tu abbia trovato un medico valido con la giusta cura.


Ti abbraccio,
Paolo

------------------------------------------------------------------------------

-----------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------

-----------------------------------------------------------------------------

-----------------------------------------------------------------------------

 

  Web Design by Paolo LANDI
 In questa pagina sei il visitatore n° 5663
  Tutela della Privacy / Cookies
Copyright © 2019 paolo-landi.it