paolo-landi.it

Senza milza

 

Trovati in in rete o creati personalmente

 La vita senza milza

 

Raccolta di esperienze di vita senza milza dovute solo e solamente a traumi in modo da tenere fuori altri parametri che influenzino l'analisi.

 

Ciao mi chiamo Paolo Landi ed ho perso la milza, a seguito incidente, nel 2002, all'età di 37 anni. Non avevo mai visto un ospedale prima, salvo per le comuni analisi di controllo. Non sono un medico, sono soltanto uno che ha cercato di capire ciò che accadeva al proprio corpo non essendoci, nel 2002, informazioni di supporto sanitario nazionale. Ho quindi reperito informazioni all'estero grazie ad Internet.

 

 

Di seguito le mie esperienze e riflessioni personali.

 

Innanzitutto i dottori che tentano di rassicurarvi e vi dicono che la milza non serve a niente e se ne può fare a meno sono da scartare. Recente un'altro studio che prova quanto dico (leggasi:  organi da riabilitare.pdf ).

 

E' normale avere un notevole aumento delle piastrine subito dopo l'operazione; dopo alcuni mesi tornerà normale. Altrimenti sarete costretti ad assumere CardioAspirina.

Dopo la successiva stabilizzazione delle piastrine e degli esami del sangue in genere, io personalmente ho avuto un aumento del colesterolo e dei trigliceridi.

E' consigliabile, in ogni caso, non mangiare alimenti fritti o comunque ricchi di colesterolo e ridurre il consumo di alcool, favorire invece l'assunzione di legumi (fagioli,ceci, ecc.), carciofi, spinaci e alimenti ricchi di ferro. Attenzione vi darà fastidio il fumo ed i luoghi dove è consentito o si fuma. Evitate il fumo e questi luoghi il vostro organismo non riesce più efficacemente a conviverci.

Probabilmente sarete più stanchi di quando avevate la milza e potreste ritrovarvi stanchi tutto d'un botto e per questo addormentarvi in luoghi o modalità insolite alla vostra precedente vita. Questo può avvenire o almeno a me e accaduto nei primi due anni dopo la splenectomia, poi il mio corpo si è completamente adattato.

Si può vivere senza milza. Il fegato può riassumere la funzione emopoietica sopperendo alla mancanza della milza.

Il fegato ed il midollo osseo saranno i depositi di ferro al posto della milza. Altre funzioni della milza sono svolte oltre che dal fegato, anche dal midollo osseo e da alcune cellule, chiamate reticolo-endoteliali. Senza milza, tuttavia, il vostro corpo perderà parte della sua capacità di combattere le infezioni.

 

La milza è la sede della nostra immunità e, come tale, è uno dei più importanti organi del corpo. Le sue funzioni includono la produzione di globuli bianchi (WBC), inghiotte e distrugge i batteri e detriti cellulari, e distruggendo globuli rossi e piastrine usurati. Essa serve anche come un serbatoio di sangue, nei periodi di forte domanda, quali emorragie, la milza può rilasciare il suo sangue immagazzinato e prevenire lo shock.

Una volta che la milza è ferita, è in genere necessario rimuoverla, perché è difficile da riparare. La milza viene rimossa anche nel trattamento medico di alcune malattie come la porpora trombocitopenica idiopatica (ITP) e per determinare l'entità del morbo di Hodgkin.

 

Video dell'operazione: www.youtube.com --> Splenectomia

 

Quali sono i rischi della vita senza milza ? (Fonte: familydoctor.org)
Sei più a rischio di infezioni gravi. Il rischio di infezione è più alto nei primi 2 anni dopo la splenectomia. Il rischio dipende anche in parte dalla vostra età e se si hanno altre malattie.

Quando devo chiamare il mio medico? (Fonte: familydoctor.org www.aafp.org)
Se si è senza milza. Chiamare il medico al primo segno di infezione, come febbre o brividi. Anche chiamare il medico se si ha un grave mal di gola, una tosse inspiegabile, forti dolori addominali, mal di testa o sonnolenza.


Cosa posso fare per ridurre il rischio di infezione?
Parlate con il vostro medico su come proteggersi da infezioni. Dillo a tutti i medici, dentisti e altri operatori sanitari che sei senza milza.


I vaccini possono aiutare a prevenire alcune infezioni. Prima della splenectomia, si dovrebbe vaccinarsi contro l'infezione da pneumococco e fare il richiamo ogni 3 o 5 anni. Si dovrebbe fare anche un vaccino antinfluenzale ogni anno. Il medico può decidere di fare altre due vaccinazioni, una per proteggersi dalle infezioni Haemophilus e un altra per la protezione contro la meningite.

Una nota sui vaccini
A volte la quantità di un certo vaccino non può tenere il passo con il numero di persone che ne hanno bisogno.

I bambini che hanno subito una splenectomia potrebbero aver bisogno di prendere antibiotici per almeno 2 anni dopo l'intervento, e, a volte fino a 21 anni. Gli adulti che intendono recarsi in zone remote o che per qualche altro motivo non avranno a disposizione un medico dovrebbero portarsi una fornitura di antibiotici da prendere al primo segno di infezione. Parlate con il vostro medico su quali antibiotico sia giusto per te (di solito: AUGMENTIN va bene).

Se si viaggia in paesi tropicali, evitare il rischio di malaria. Avete anche maggiori probabilità di avere infezioni da morsi di cane, e di prendere la babesiosi, un'infezione trasmessa dalle zecche dei cervi. Fate sapere al vostro medico se avete intenzione di viaggiare in zone in cui tali condizioni sono comuni. Cercate cure immediatamente se un cane vi morde o se notate una eruzione cutanea che si forma dopo che si è morsi da una zecca.

 

Alcolici ?

Vorrei suggerire di non bere troppo, poiché fluidifica il sangue e questo non va bene, se non si dispone di una milza. Disturbi combinati di produzione e di distruzione: es. nella cirrosi epatica da intossicazione alcoolica con aumentato sequestro piastrinico splenico e minore produzione piastrinica nel midollo osseo.

 Aumento di Macrociti.

Anche se l’alcol subisce le trasformazioni solo nel fegato il quale tuttavia non ne può ossidare più di 7 grammi all’ora. La parte eccedente rimane nel sangue che lo porta in circolo per raggiungere il cervello, i reni, i capillari e tutte le altre parti del corpo.

 

ASPLENISMO
Definizione: mancanza anatomica o funzionale della milza.
Eziologia:
causa più frequente (> 95%) è l’asplenia anatomica da splenectomia. Possono verificarsi asplenie funzionali in corso di anemia falciforme, malattie autoimmuni(LES) e dopo irradiazione splenica. La milza è l’unico organo che può rimuovere dal torrente circolatorio particolari elementi (cellule ematiche invecchiate, batteri capsulati,ecc.).
Conseguenze dell’asplenismo
—piastrinosi post-chirurgica transitoria, spesso > 1×10^6/µl, con pericolo di trombosi

—linfocitosi post-chirurgica (linfociti B)

—comparsa di corpi intra-eritrocitari di Howell-Jolly. La loro assenza dopo splenectomia depone per l’esistenza di una o più milze accessorie

—ridotta sintesi di IgG e IgM

—ridotta funzionalità del sistema monocito-macrofagico

—deficit della funzione filtrante nei confronti di batteri, in particolare batteri capsulati (pneumococchi, Haemophilus influenzae B), con aumento del rischio di sepsi per tutta la durata della vita. La forma più grave è l’OPSI (overwhelming post-splenectomy syndrome): sepsi acuta generalmente da pneumococco, con coagulazione intravasale disseminata(DIC) ed elevato tasso di mortalità (> 50%).
Profilassi anti-infettiva
—vaccinazione pre-splenectomia contro lo pneumococco e l’Haemophilus influenzae B

—«tesserino» personale che, in caso d’emergenza, segnali l’assenza di milza

—profilassi antibiotica in caso di interventi/manovre strumentali sul cavo orale

—somministrazione precoce di antibiotici in caso di febbre e brividi, con evtl. indicazione di antibiotici per autosomministrazione in caso di necessità.


ROTTURA DELLA MILZA
Definizione: lacerazione acuta contemporaneamente della capsula e del parenchima splenico con immediato emoperitoneo.
Rottura della milza in due tempi:
inizialmente rottura del parenchima e solo successivamente, dopo una latenza da ore a settimane, lacerazione della capsula con emoperitoneo.

Eziologia:
la causa più frequente è un trauma contusivo dell’addome. In caso di splenomegalia da altra causa può essere sufficiente un trauma minimo.

Diagnosi
1. anamnesi del trauma ed eventuali segni contusivi dell’ipocondrio sinistro, talvolta fratture costali sinistre (20%)

2. comparsa di shock emorragico (ipovolemico): polso tachicardico, Hb e Ht (in caso di rottura in due tempi, solo dopo il tempo di latenza)

3. eventuale dolore gravativo in ipocondrio sinistro o dolori al fianco sinistro, raramente dolore alla spalla sinistra

4.ecografia/TC (metodi di scelta).

Terapia
1. ripristino della volemia/trasfusione di sangue

2. tentativo di un intervento conservativo (in particolare nei bambini), altrimenti resezione parziale della milza o splenectomia (conseguenze e consigli terapeutici: vedicap. Asplenismo)

 

Effetti Indesiderati

Leucocitosi, piastrinosi, sepsi postsplenectomia. La frequenza di tale anomalie risulta essere dell'1% dei casi.

Di seguito alcuni link sull'argomento:

Trombosi venosa - Morti per splenectomia - Clicka qui per una ricerca con Google

Google : morto+durante+asportazione+milza

Rimozione della milza - info

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Qual'è la funzione della milza e cosa comporta la sua asportazione ?

La milza è un importantissimo organo che svolge numerose funzioni alcune di esse ancora non perfettamente comprese. In età fetale durante lo sviluppo svolge un'importante funzione emopoietica, ovvero concorre alla formazione dei globuli rossi. Questa attività viene persa con il tempo ma può essere riacquistata in seguito ad alcuni casi gravi come ad esempio una forte emorragia interna. Insieme al fegato permette l'emolisi ovvero permette la distruzione dei globuli rossi invecchiati (sferociti) e quindi concorre al ricambio del sangue e inoltre serve da luogo di immagazzinamento del ferro derivante dai globuli rossi distrutti per permettere il suo riciclo. Funge da riserva di globuli rossi che possono entrare nel circolo sanguigno in casi di necessità (intensa attività fisica, emorragie,intossicazioni ed asfissia). Negli adulti svolte un ruolo sostanziale nella formazione di cellule bianche del sangue ( linfociti e monociti) che sono importantissimi per difenderci dalle malattia ed inoltre permette la formazione di anticorpi. è in grado di regolare anche la pressione sanguigna sequestrando o rilasciando sangue quando necessario. Funge anche da riserva di piastrine e di fibrinogeno (un'importantissima proteina presente nel sangue che viene trasformata in fibrina da un'altra proteina ,la trombina,e serve per la coagulazione del sangue). Senza milza si può vivere ma la splenectomia (rimozione della milza) può portare delle conseguenze come ad esempio una maggiore suscettibilità alle infezioni, specialmente il pneumococco (il batterio responsabile di otiti, meningiti,e polmoniti) aumento del rischio trombotico (formazioni di trombi) e cardiopatie trombotiche.

 

La milza può ricrescere una volta asportata?

Nell'eseguire una splenectomia è necessario accertarsi della presenza o meno di milze accessorie. La milza principale, una volta asportata, non ricresce nuovamente, ma milze accessorie possono aumentare di volume sino a raggiungere dimensioni notevoli, se non asportate anch'esse durante l'intervento. (fonte: salute.doctissimo.it)

 

Milze accessorie.

Sono piccole formazioni, usualmente delle dimensioni variabili da un grano di miglio a un uovo, di struttura identica a quella della milza principale, situate nelle sue vicinanze. Si riscontrano in piccola percentuale tra gli individui normali.(fonte: salute.doctissimo.it)

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Di seguito materiale ed articoli reperiti in rete. Nell'area "Da scaricare" anche le mie analisi da quando non ho più la milza. I miei esami del sangue con statistiche e grafici che può essere utilizzato liberamente per gestire le proprie analisi.

 

Paolo

Da scaricare

Enciclopedia Milza: http://www.google.it/search?hl=it&q=enciclopedia+milza&meta=

http://it.wikipedia.org/wiki/Milza

Foto della milza

Interessanti faq sulla milza e la splenectomia su http://salute.doctissimo.it/enciclopedia-della-salute/ematologia/splenectomia.html

 

     41 kb - ASPLENISMO.pdf ottima guida per noi senza milza

7.140 Kb  - Milza.zip - Ho raccolto parecchi files d'aiuto per chi come me vive senza milza

   477 Kb - Ottimo manuale - Finalmente anche in Italia qualche dottore spiega bene i rischi

                e la prevenzione per noi senza milza

     269 Kb  Analisi sangue dopo splenectomia (.xls)

     213 Kb  - I miei Esami del Sangue e Urine adattabili (.xls)

 organi da riabilitare.pdf Le parti del corpo che ci servono ancora (tratto da Libero)

 

Analisi

    248 kb   - Come Leggere Le Analisi Del Sangue (Ottimo).doc

    451 kb   - Le sostanze naturali contro colesterolo e trigl.pdf

    442 kb   - Scheda rapida - Med Ita - Come Stai - Analisi Sangue.jpg

19.871 Kb  - Med Ita - Come Stai - Analisi Sangue.pdf - purtroppo mal acquisito

                  Ottimo, ma molte immagini di questo grosso .pdf NON sono chiare  

 

      45 kb  - Ipertrigliceridemia9.pdf

      81 kb  - Ipertrigliceridemia.pdf

     127 kb  - IPERTRIGLICERIDEMIA-2.pdf

     170 kb  - ALIMENTAZIONE NEL TRATTAMENTO DELL'IPERLIPIDEMIA.doc

 

Ricerche

Consiglio di fare ulteriori ricerche con google usando come parametro :
-  asplenic patient
o  asplenism
+ quello che cercate (in inglese)
usando l'ottimo http://translate.google.it  per aiutarvi nella traduzione delle parole e/o dell'intero sito

 

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------

FORUM

SENZA MILZA Forum - Iscrivetevi qui http://noismilzi.forumfree.it/ by Simone

 

Cosa è successo a me e ad altri miei conoscenti che hanno perso la milza ?

Paolo Landi, 37 anni (nel 2002), a seguito di un trauma, rottura in due tempi (frattura 2 costole), vivo normalmente senza controindicazioni. A 44 anni mi hanno fatto portare l'holter cardiaco per un giorno, ma era tutto OK. Ho avuto saltuarie palpitazioni poi tutto OK.

-

Qui trovate tante risposte o statistiche sulla base delle esperienze di tutti noi --> SENZA MILZA - tabella riepilogativa esperienze varie

-

Marco, 17 anni (nel 2003), a seguito di un trauma, ha perso solo metà della milza, vive normalmente senza controindicazioni.

-

Giovanni, 32 anni (nel 2008), a seguito trauma (fratture multiple 6 costole), da un anno ha dovuto assumere cardio aspirina ogni giorno.

-

Antonio, 5 anni (nel 1978), a seguito di un trauma, non ha mai fatto vaccinazioni o dovuto prendere medicine; viaggia parecchio all'estero; ci racconta la sua vita senza milza, da bambino fino all'età di 40 anni. Per anni ha fatto sci agonistico. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Antonio

-

Agostino, 49 anni (nel 2009), a seguito rottura in due tempi, incomincia ad adattarsi alla vita senza milza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Agostino

-

Daniele, 16 anni (nel 1988) a seguito di un trauma, ci racconta la sua vita senza milza, da ragazzo fino all'età di 38 anni. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Daniele  Tennis agonistico. (Vaccinazioni ? Sport agonistico comparazione con i normodotati di milza ?)

-

Emanuele, 26 anni (nel 1999) a seguito rottura in due tempi, ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Emanuele

-

Denis V., 15 anni (nel 1996) a seguito rottura in due tempi, ci racconta la sua esperienza. Calciatore professionista. - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Denis V.

-

S.I., 15 anni (nel 2003) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di S.I.

-

Gianluca P., 32 anni (nel 2009) a seguito di un trauma, ha dovuto assumere cardioaspirina ogni giorno; ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Gianluca P.

-

Annalisa L., 4 anni (nel 1977) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Annalisa L.

-

Aldo V., 17 anni (nel 1989) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza evidenziando, dopo 19 anni, la scoperta della "Ricrescita milza accessoria". Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Aldo V.

-

Giuseppe L., 7 anni (nel 1989) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza . Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Giuseppe L. (Riconoscimento invalidità ?)

-

Vanessa R., 25 anni (nel 1996) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza . Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Vanessa R. (Malaria che fare?)

-

Stefano M., 14 anni (nel 2010) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza . Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Stefano M.

-

Laura L., 26 anni (nel 2010) a seguito di un trauma, ha dovuto assumere cardioaspirina (risultata allergica), poi Ibustrin in funzione delle analisi (piastrine); più di un anno per regolare i valori ematici; ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Laura L.

-

Lorenzo M., 21 anni (nel 2009) a seguito di un trauma, ha dovuto assumere cardioaspirina solo inizialmente; ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Lorenzo M.

-

Giuseppe P., 15 anni (nel 1987) a seguito di un trauma, non ha mai fatto vaccinazioni o dovuto prende medicine; ha recentemente scoperto di avere una piccola milza - Ricrescita milza; viaggi estero; ci racconta la sua esperienza. Vita senza milza da anziano ? Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Giuseppe P.

-

Guido G., 16 anni (nel 2011) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Guido G.

-

Silvia F., 49 anni (nel 2010) a seguito di un trauma, ha dovuto assumere cardioaspirina in funzione delle analisi (piastrine); gli hanno prescritto anche una puntura di antibiotici mensili in via preventiva; ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Silvia F.

-

Gianluca F., 48 anni (nel ott-2010) a seguito ricovero per risoluzione problematica aderenze stomaco, ne asportano anche la milza; ci racconta la sua esperienza. Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Gianluca F.

-

Massimo Z., 14 anni (nel 2009) a seguito grave trauma ci racconta la sua esperienza con alcune controindicazioni. Deve ancora adattarsi o ...? - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Massimo Z.

-

Mariano R., 48 anni (nel 2011) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Dopo 15 mesi, dalla splenectomia, raggiunge 4554 m slm - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Mariano R.

-

Claudio D., 13 anni (nel 2011) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Claudio D.

-

Dadi T., 52 anni (nel 2004) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza evidenziando parecchie controindicazioni - Invalidità senza milza - Ricerca Scientifica -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.

-

Paolo N., 14 anni (nel 1990) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza evidenziando la tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti - donare il sangue - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Paolo N.

-

Massimo B., 34 anni (nel 2005) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza quasi mortale - donatore sangue - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Massimo B.

-

Jacopo R., 19 anni (nel 2011) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza. Grazie all'embolizzazione arteriosa splenica hanno riparato la lacerazione milza - Leggete MILZA - l'esperienza di Jacopo R.

-

Massimo M., 7 anni (nel 1992) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - sport agonistico - Dolori parte dx saltuari - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Massimo M.

-

Andrea S., 17 anni (nel 2012) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Andrea S.

-

Luciano, 49 anni (nel 2010) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - body building - Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Luciano

-

Valentina R., 19 anni (nel 2003) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Ansia - Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Valentina R.

-

Rosanna P., 23 anni (nel 1975) a seguito cisti, ci racconta la sua esperienza - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Rosanna P.

-

Aldo S., 17 anni (nel 2012) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Aldo S.

-

Beatrice G., 8 anni (nel 1975) a seguito di un trauma con rottura in due tempi, ci racconta la sua esperienza - Nuoto e danza - Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Beatrice G.

-

Emanuele GIACCHERINI, 16 anni (nel 2001) Calciatore professionista titolare Nazionale Fonte: WikiPedia  www.goal.com  my.opera.com

-

Emiliano S., 37 anni (nel 2012) a seguito di una massa estranea nella milza, ci racconta la sua esperienza - Sport di contatto quasi agonistico - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Emiliano S.

-

Domenico B., 34 anni (nel 2012) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Domenico B.

-

Sonia G., 27 anni (nel 2002) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - Linfonodi ipertrofici (gonfi) - Ricrescita milza accessoria - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Sonia G.

-

Primo M., 38 anni (nel 2012) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza -  - Rapida sazietà durante i pasti (inizialmente) - Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Primo M.

-

Paolo V., 19 anni (nel 1985) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza - ciclismo Gran Fondo 100-130km - Meningite Pneumococcica Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Paolo V. 

-

Manuela M., 28 anni (nel 2007) a seguito cisti, ci racconta la sua esperienza - Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Manuela M.

-

Barbara G., 36 anni (nel 2012) a seguito cisti, ci racconta la sua esperienza - chirurgia robotica - Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Barbara G.

-

Margherita M., 18 anni (nel 2012) a seguito di un trauma con rottura in due tempi, ci racconta la sua esperienza - punture di eparina -  Leggete  SENZA MILZA - l'esperienza di Margherita M.

-

Daniele D., 21 anni (nel 2013) a seguito di un trauma, ha dovuto assumere cardioaspirina, ci racconta la sua esperienza -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Daniele D.

 

Giovanna G., 35 anni (nel 2013) a seguito di una operazione di routine "bendaggio" ci racconta la sua esperienza -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Giovanna G.

-

Ivano D., 53 anni (nel 2012) a seguito di un trauma, ha impiegato 8 mesi per normalizzare i valori del sangue, ci racconta la sua esperienza -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Ivano D.

 

-

Serena S. 24 anni (nel 2013) a seguito cisti, ci racconta la sua esperienza -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Serena S.

-

Sabrina G. 36 anni (nel 2013) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Sabrina G.

-

Alessandro C. 33 anni (nel 2007) a seguito di un trauma, ci racconta la sua esperienza -  Leggete SENZA MILZA - l'esperienza di Alessandro G,

 

 

 

  Web Design by Paolo LANDI