VITA SENZA MILZA - Paolo N.
------------------------------------------------------------------------------


Da: Paolo N.

A: Paolo LANDI
Data: Tue, 27 Dec 2011 16:39:22 +0100 (CET)
Oggetto: testimonianza

Ciao,
sono Paolo 35 anni e come potrai intuire scrivo perché anch'io persi la mia milza a circa ...non ricordo neanche esattamente ...14 anni cioè circa 20 anni fa.

La causa fu uno stupidissimo scherzo di un "amico" che mi fece cadere dalla bicicletta provocandomi un trauma addominale che comportò la rottura dell'organo.

Dopo una settimana in osservazione le cose sembravano andare per il meglio ma d'improvviso una notte dopo la comparsa di dolori atroci alla schiena la mia milza si ruppe definitivamente.

Dopo 20 gg di ospedale , due trasfusioni, fui dimesso ma non so dirti esattamente se mi somministrarono antibiotici .... mi ricordo pero che i dottori mi hanno sempre rassicurato sul fatto che sarei vissuto con le stesse caratteristiche delle altre persone se non per maggiore suscettibilità verso influenze e raffreddori. Mi consigliarono di donare il sangue all'Avis per stimolare il ricambio del mio sangue ( l'ho fatto fino a 2 anni fa ). Non mi parlarono di fare vaccinazioni come invece mi viene consigliato oggi da alcuni dottori.

Leggendo le varie testimonianze posso confermare una tendenza a stancarmi un po' troppo per i miei gusti, ma al tempo stesso posso anche dirti che, se voglio come ho già fatto in passato, riesco a salire su vette da 3000 m e passa !

Quello che invece noto ed è quello che vorrei chiedere anche agli altri che sono intervenuti, è se non hanno notato maggiore tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti .... io sono sempre in ballo tutti gli anni ! quest'anno è la terza volta in un mese e mezzo !

mah ....

ti autorizzo a mettere in rete la mia testimonianza

Saluti
Paolo

------------------------------------------------------------------------

 Da: Paolo LANDI
   a: Paolo N.
Oggetto: avete notato maggiore tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti ?

 

Ciao Paolo N.,

benvenuto nel forum.

Riguardo al tuo quesito, sulla predisposizione all'influenza e tonsilliti stagionali "post milza",

io rispondo per il mio caso: assolutamente no, anzi sono passati 3 anni prima di contrarre nuovamente anche solo un raffreddore. Poi, ad anni alterni ho avuto la febbre. Il raffreddore tutti gli anni, mi pare.

 

Leggendo e confrontando le esperienze degli altri colleghi noto che è solo da pochi anni che informano meglio i pazienti senza milza e gli prescrivono, talvolta, anche la cardioaspirina. Il problema sono i medici di base.

 

Donare il sangue: per quel che so è proibito a noi smilzi. Io ero donatore prima di ... - Ma, domanda: dichiaravi di essere senza milza prima di donarlo ?

 

Ciao,

Paolo

------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo N.
A: Paolo LANDI
Data: Wed, 28 Dec 2011 10:13:15 +0100 (CET)
Oggetto: R: Forum "smilzi" - l'esperienza di Paolo N.

Ciao,
in merito alla tua domanda ti rispondo che le donazioni le facevo presso un rinomato Ospedale come il S. Gerardo di Monza e nonostante i medici fossero informati della mia condizione non hanno mai posto veti.
Anzi ripeto iniziai a donarlo perché memore delle parole di un medico che mi consigliò tale via.
Sinceramente debbo ammettere però che nell'affrontare la questione data anche la mia giovane età fui un po' superficiale nell'informarmi un po' troppo poco. Solo ora do più attenzione alla questione e di fatti ho deciso di smettere di donare anche perché credo non ci sia un vero beneficio a livello fisico.... anzi ..... capitava a volte che dopo le donazioni mi sentivo molto stanco.

Grazie invece per la tua risposta da cui deduco che secondo te almeno per la tua esperienza non c'è correlazione con una maggiore suscettibilità nell'ammalarsi ( intendo mal di gola,raffreddori , influenza , tosse ) rispetto agli altri.
Eppure la milza non fa parte del sistema immunitario e non avendola appunto non abbiamo meno difese degli altri e quindi più probabilità di ammalarci ?

Un saluto

Paolo

------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
   a: Paolo N.
Data: Wed, 28 Dec 2011 11:09:13 +0100
Oggetto: Re: R: Forum "smilzi" - l'esperienza di Paolo N.

Paolo N.-->Eppure la milza non fa parte del sistema immunitario e non avendola appunto non abbiamo meno difese degli altri e quindi più probabilità di ammalarci ?
 
Paolo LANDI-->Si, per quel che ho letto è così. Inoltre, tu hai perso la milza a soli 14 anni e questo potrebbe aver influito per il fatto che non avevi ancora sviluppato un sistema immunitario da adulto, ma ricordiamoci che rimane il fegato, midollo osseo e .... Ma se analizziamo da profani le esperienze di altri nel forum : ci sono colleghi che hanno perso la milza in giovanissima età senza alcuna controindicazione. Inoltre, ho letto, che il sistema immunitario è tutelato dal sistema reticolo-endoteliale che dovrebbe svolgere le funzioni per le quali era preposta anche la milza, ma non è chiaro fino a che punto

http://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_reticoloendoteliale 
http://www.corriere.it/salute/dizionario/reticoloendoteliale_sistema/index.shtml

Interessante questo articolo --> http://spazioinwind.libero.it/gastroepato/sistema_reticolo_endoteliale.htm


Non c'entra nulla con quanto sopra, ma leggete questo interessante articolo, in cui mi sono imbattuto, sul metabolismo del Ferro. La cosa stranissima è che questo dottore non cita per nulla la milza (boh?? Eppure sappiamo quanto era bassa la ns sideremia (Ferro) appena operati e dopo. Ma se vediamo la data 1997 possiamo pensare che non fosse aggiornato o ...: http://www.emocromatosi.it/articoli/metabolismo.htm 
 
Le Scienze 01 febbraio 1975 pubblica questa teoria: Lo sviluppo del sistema immunitario. Le cellule altamente specializzate che difendono l'organismo dalle sostanze estranee derivano da un unico precursore; il loro differenziamento e' controllato dalle condizioni ambientali. cooper max d. ,lawton iii alexander r.
 
http://www.impreseambiente.it/tutela-ambiente/effetti-inquinamento-salute-uomo.htm
 
------------------------------------------------------------------------

Da: "Daniele G." (SENZA MILZA - l'esperienza di Daniele )
A: Paolo LANDI
Cc:
Data: Tue, 27 Dec 2011 23:59:19 +0100
Oggetto: avete notato maggiore tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti ?

Ciao Paolo anche io sono smilzo dal 1988 causa trauma da caduta, ora ho 39 anni. Guarda anche io non mi ammalo quasi mai di influenze stagionali o tonsilliti perciò posso dirti che da questo punto di vista la mancanza della milza nel mio caso non influisce(almeno nel mio caso).
Piuttosto volevo sapere da chi come noi pratica sport a livelli agonistici se notate complicanze dolori stanchezza improvvisa..a me che gioco a tennis agonistico a volte durante sforzi ripetuti mi viene male nella parte destra credo al fegato a questo punto poi dopo poco mi passa (ripeto a volte)… Boh ???????

C’e qualcuno che me lo sa spiegare ?
grazie
ciao

------------------------------------------------------------------------

Da:Dadi T (SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.)
A: Paolo LANDI
Data: Wed, 28 Dec 2011 12:09:01 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: I: avete notato maggiore tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti ?

Caro Paolo, come tu sai, non ci sono malattie bensì malati, quindi ognuno si manifesta al modo suo.
All'inizio con l'influenza facevo 40 di febbre, mal di gola (non ho le tonsille), bronchite e 10 gg a letto. Oggi i problemi più gravi per me sono la digestione ed le difese che spesso scendono da farmi venire i funghi sempre all' intestino ed anche alle unghie. Tengo a precisare che analisi ed ecografie non presentano altre malattie.

Saluti, Dadi T

------------------------------------------------------------------------

Da: Antonio G. (SENZA MILZA - l'esperienza di Antonio )

Data: Wed, 28 Dec 2011 12:20:29 +0100
Oggetto: RE: I: avete notato maggiore tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti ?

ciao
qui Antonio, lo splenectomizzato dal 1978 ,
 
compio 40 anni nel 2012, 35 circa dei quali passati senza milza.

nei primi 5-6 anni dopo la splenectomia avevo un equilibrio immunitario abbastanza precario ero sempre ammalato, ma ero anche giovanissimo (dai 5 ai dieci anni, diciamo)
 
mi fecero gammaglobuline e wicillina, almeno per un anno
 
non credo siano più in commercio, entrambi i farmaci...
ad ogni modo hanno funzionato
 
da allora mi ammalo anche meno della media di quelli con la milza
ovviamente dipende dagli anni e dalla virulenza dei ceppi influenzali
tuttavia sono due o tre anni che non ho neppure la minima influenza stagionale
 
quando ce l'ho, passa in due o tre giorni al massimo
 
quasi mai raffreddore, mal di gola
 
Sforzi: boh.

per anni ho fatto sci agonistico, che è pesantissimo, e avevo sempre l'energia a posto, come e più degli altri
a correre, talvolta, sento un dolorino sulla destra ma poi passa.

 
Resistenza, direi che non c'è male - specie considerando che dalla fine dell'attività agonistica sono almeno dieci chili sopra il peso ideale.
 
Non sono affatto freddoloso.
 
In sintesi: alti a bassi sulle performance, a seconda dei giorni e della forma, ma non mi sembrano diversi da quelli di chiunque.
 
Con certi cibi ho la digestione un po' lenta ma non sono certo dipenda dall'assenza della milza.
anche se un leggero sovraccarico al fegato c'è senz'altro.
 
La mia teoria è che la splenectomia sia comunque un trauma abbastanza complesso;
fisico e psicologico, specie in età matura.
 
Ognuno reagisce a modo suo, ed è difficile tracciare quadri comuni.
 
Di certo, per un po' si diventa ipersensibili, anche psicologicamente
ci si "sente" invalidi più di quanto non lo si sia davvero.
e questo porta in luce problemini e acciacchi che non sempre dipendono dalla milza
 
come per ogni cosa, dopo un po' è meglio vivere, e lasciare che il fisico trovi le sue risposte e i suoi nuovi equilibri.
(a meno che non si stia male, certo)
 
buone feste a tutti
Antonio

------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
 Inoltro a tutti via e-mail ed appena posso pubblico.

Grazie,
Tanti auguri
Paolo

------------------------------------------------------------------------

Da: "Daniele G." (SENZA MILZA - l'esperienza di Daniele )
A: Paolo LANDI
Cc:
Data: Wed, 28 Dec 2011 14:51:52 +0100
Oggetto: R: I: avete notato maggiore tendenza a contrarre malanni stagionali quali influenze e specialmente tonsilliti ?

Ciao Antonio(mio coscritto),

Il tuo quadro tracciato e la tua analisi mi sembrano azzeccati, sono d’accordo con te che aldilà di qualche problema iniziale la mancanza della milza faccia diventare un po' ipocondriaci soprattutto se il trauma e avvenuto in età matura … ed e difficile come dici tu fare tracciare un quadro “”clinico”” comune a tutti gli splenectomizzati….

Comunque vedo che durante gli sforzi anche a te a volte viene un dolore nella parte ds credo al fegato (nn sono dottore quindi vado per ipotesi).
Ripeto anche io mi ammalo di influenza molto poco e se mi viene la febbre dura un giorno e poi passa. Forse sarà che questa menomazione ci avrà in un certo senso rinforzati ??????

Vi pongo questo quesito … secondo voi noi potremmo fare teoricamente una maratona (perche è una delle discipline più massacranti) con gli stessi tempi di uno normale?????
Grazie
Buon anno a tutti

------------------------------------------------------------------------

Da: Giuseppe P. (SENZA MILZA - l'esperienza di Giuseppe P.)
A: Paolo LANDI
Data: Wed, 28 Dec 2011 21:14:58 +0100
Oggetto: R: Forum "smilzi" - l'esperienza di Paolo N.

Ciao Paolo,
sono Giuseppe, 39 anni, senza milza da 24. Da qualche anno vado in palestra, ho smesso di fare il vaccino antinfluenzale e mi ammalo molto meno. Secondo me, dopo tanti anni senza, la mancanza della milza non influisce più sulla possibilità di prendere o meno malanni di stagione.

Invece mi piacerebbe sapere come reagisce l’organismo sulle persone anziane/vecchie senza milza e quali sono le aspettative di vita per noi splenectomizzati. Ci sono studi a tal proposito o amici con qualche anno in più che possono dare qualche consiglio/informazione?

Grazie Paolo questo forum è molto utile e interessante.

Buon anno a Tutti quanti Noi!!!

Giuseppe P.
------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
Data: Wed, 28 Dec 2011 22:18:22 +0100
Oggetto: Vita senza milza da anziano ?

Carissimi colleghi a seguito dei vostri contributi ho aggiornato:
SENZA MILZA - l'esperienza di Paolo N.
e conseguentemente
SENZA MILZA - l'esperienza di Daniele
SENZA MILZA - l'esperienza di Antonio
SENZA MILZA - l'esperienza di Giuseppe P.
Quest'ultimo, Giuseppe P., pone il seguente quesito:

Invece mi piacerebbe sapere come reagisce l’organismo sulle persone anziane/vecchie senza milza e quali sono le aspettative di vita per noi splenectomizzati. Ci sono studi a tal proposito o amici con qualche anno in più che posso dare qualche consiglio/informazione?

Non saprei, ma la persona meno giovane del forum è o mi pare sia la newentry 59enne Dadi T. che ha purtroppo evidenziato parecchie controindicazioni che prima non aveva.
Io faccio i 48 anni nel 2012 e sto benissimo. Certo i veri anziani 70/80enni "smilzi" ancora non ne conosco.
Purtroppo non ho trovato statistiche di mortalità per noi "smilzi". Se qualcuno vuole rispondere...
 
Non centra con la domanda in questione, ma cercando in Internet mi sono imbattuto in questo interessante sito http://www.surgeryencyclopedia.com/Pa-St/Splenectomy.html#b
che tradotto potete vedere qui http://translate.google.it/translate
 
Ciao,
Paolo

------------------------------------------------------------------------


Da:Dadi T (SENZA MILZA - l'esperienza di Dadi T.)
A: Paolo LANDI
Data: Wed, 28 Dec 2011 21:56:29 +0000 (GMT)
Oggetto: Vita senza milza da anziano ?

Ciao ragazzi, vero, sono la più anziana di voi tutti e sicuramente ha molta influenza anche l'età sull'organismo; capisco anche che sia la sola donna ( o forse la seconda ) tra gli "smilzati". Anche questo fatto può contribuire al mio stato generale che spiegavo le altre volte, oppure il fatto che non faccio più sport, perché ho altri problemi dal famoso incidente in cui ho perso la milza; problemi che non mi permettono di fare movimento come prima.
A proposito, c'è qualcuno di voi che dopo l'intervento ha il diaframma, parte sinistra, alzato? Vi fanno male i punti di sutura, quelli interni?
Ciao, Dadi T
------------------------------------------------------------------------

Da: Paolo LANDI
Oggetto: Fanno male i punti di sutura interni ?

Cara Dadi T.,

i punti di sutura interna sono "biodegradabili" e vengono assorbiti dall'organismo (Punti di sutura interni) (wiki-Sutura_chirurgica). Il mio consiglio è di concordare con il tuo medico una ecografia o un esame più approfondito come la TAC per verificare meglio anche perché dopo più di 7 anni che soffri ....

Per tutto il resto, secondo me da profano, non sono un medico, i tuoi problemi sono dovuti principalmente all'incidente che hai fatto e che ti ha danneggiato anche qualcos'altro oltre alla perdita della milza. Prova ne sono le condizioni di tutti noi. Alcuni di noi hanno praticato anche sport agonistici.

 

Ho trovato, dopo la mia deduzione logica, sul sottostante sito qualcosa che può interessarti.

Controindicazioni di una Splenectomia:
 ..... OMISSIS
Lesioni alle Strutture circostanti - La milza è adiacente a diversi organi che possono essere lesi nel corso dell'intervento chirurgico, come pancreas, stomaco, colon e il diaframma
.... OMISSIS


Fonte: sito tradotto yoursurgery.com sito di informazione completa sanitaria americano altro che in Italia !!!

Si pubblicizzano così: "Siamo orgogliosi per la precisione e la chiarezza con un occhio per i dettagli."


Ti abbraccio,

Paolo

------------------------------------------------------------------------

Da: Rosanna P (Smilza non per trauma, ma per cisti - esperienza non pubblicata solo per questo motivo)
A: Paolo LANDI
Data: Thu, 29 Dec 2011 12:07:09 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: Vita senza milza da anziano ?

Ho 59 anni
senza milza dal 1975.
Sono sempre stata bene ,,,a parte qualche episodio di dolori dati dalle cicatrici ,,,sono stata operata 2 volte sempre alla milza.

Ho avuto un figlio senza problemi ,.,..mai influenze , solo un acutizzarsi delle allergie ,.
Ora in fase di menopausa, non sto bene, mi dicono forse essere senza milza allunga la fase del ciclo;
in pratica ho ancora ciclo .

Vorrei sapere se ad altre e' successo ?

In menopausa,  essere senza milza allunga la fase del ciclo ?

 

grazie

Rosanna

------------------------------------------------------------------------

Da Dadi T.
A: Paolo LANDI
Data: Fri, 30 Dec 2011 00:07:10 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: Un nuovo sito sulla milza. .... e un nuovo quesito: In menopausa, essere senza milza allunga la fase del ciclo ?

Non ne ho idea, a me il ciclo é sparito la notte dell' incidente, ma sarà stato per lo shock fisico e psichico; è vero che avevo anche 52 anni, quindi sarebbe sparito lo stesso, prima o poi!!!
Ciao, dt

------------------------------------------------------------------------

Da: "Rosanna P
A: Paolo LANDI
Data: Sat, 31 Dec 2011 17:43:21 +0000 (GMT)
Oggetto: Re: Re: Un nuovo sito sulla milza. .... e un nuovo quesito: In menopausa, essere senza milza allunga la fase del ciclo ?

GRAZIE E AUGURI
------------------------------------------------------------------------

 

 

  Web Design by Paolo LANDI
 In questa pagina sei il visitatore n° 4913
  Tutela della Privacy / Cookies
Copyright © 2019 paolo-landi.it